martedì 17 luglio 2012

Un gelato da sturbo


Ingredienti per 950 gr di gelato alle arachidi:
500 gr di latte intero
2 uova intere
200 gr di zucchero
150 gr di pasta di arachidi in purezza
5 gr di farina di semi di carrube
un pizzico di sale
Per le arachidi caramellate:
una manciata di arachidi
pari peso di zucchero

Dato che oggi si parla di gelato e quindi di formule matematiche, di calcoli e di freezer, ho pensato di raccontarvi qualcosa a tema, con annesso problema del giorno. 
Mi pre-scuso per eventuali errori e orrori di forma e sostanza ma d'altronde non sono mica Will Hunting.
Quesito:
indica quante sono le probabilità che le seguenti variabili casuali si verifichino nell'arco delle medesime 12 ore. Descrivi le eventuali conseguenze nel caso in cui le stesse si intersechino tra loro e trova il risultato x:

a+b+c+d+e = x
   365x0,5

variabile a: freezer pieno, stipato manco fossimo in tempo di guerra
variabile b: temperatura maggiore di 30° ma inferiore a 40°
variabile c: contatore che salta alle 8 del mattino a ciel sereno, senza il famoso fulmine
variabile d: sportello del freezer accostato, non chiuso
costante e: casa vuota per assenza lavorativa

Soluzione:
Le probabilità che tutte queste variabili si verifichino nelle medesime 12 ore sono pari a quelle che si hanno di vincere il superenalotto. Ovvero una su 5478654643154343154756.
Le eventuali conseguenze, non necessariamente in questo ordine, sarebbero:
crisi di pianto isteriche, inveizioni contro se stessi e gli altri, scomodamento dei vari santi, accuse e illazioni al gestore di energia elettrica, al produttore del freezer, al datore di lavoro, al meteorologo e alla commessa del supermercato e a tutti i presenti.
Il risultato x sarebbe invece pari a diverse ore di incazzatura così suddivise: 1 ora impiegata come sopra in sfoghi di primo soccorso, 2 ore per la cernita e salvataggio del salvabile, 2 ore per la cottura del salvato, 1 ora per lo stoccaggio dello stesso, 1 ora per lo smaltimento rifiuti, 1 ora per la pulizia e disinfettamento locali.

E nonostante la mia fervida immaginazione, come i più scaltri avranno già intuito, la suddetta situazione non è ahimè, immaginaria ma bensì l'incarnazione di uno dei peggiori incubi di una foodblogger, concretizzatosi una delle scorse sere.
L'emergenza per fortuna ormai è superata ed avrei anche potuto propinarvi per giorni una serie di ricette svuota freezer ma, dato che oggi mi sento magnanima, vi proporrò invece un gelato.
Sappiate che lo faccio solo per non perdere l'MTC di questo mese alla quale mi sono appena iscritta, e che da domani vi spiegherò invece come preparare una cena a base di spiedini congelati, scongelati, cotti, ricongelati e ricotti, o meglio di come riuscire a mangiarli senza perdere gli incisivi, oppure di come preparare un sugo di pesce buttando in una pentola una serie di esemplari misti semi congelati con del pomodoro, condirci della pasta, accorgersi che è venuto una merda e gettare tutto nell'umido.
Ma oggi invece no. Oggi parliamo di gelato. Ma non di un gelato qualsiasi. No, oggi parliamo di un gelato da sturbo. Ovvero: il gelato alle spagnolette.
Tempo fa vi raccontai della mia avversione verso la pasta di arachidi. Ebbene, ora mi sento in dovere di confessarvi che dietro le quinte c'è stata un evoluzione e che ho scoperto una nuova dipendenza. 
E' che forse mi sono solo accorta che il burro d'arachidi è come l'arte, che per apprezzarla bisogna metterla da parte. Difatti io l'ho messo da parte e me lo sono magnato. 
E quel suo retrogusto un po' salato, come nel caramello, ho scoperto che mi fa impazzire. Mannaggia agli americani.
Ma facciamo un po' di chiarezza e apriamo un siparietto, dato che sono sicura che alcuni di voi al solo pensiero della parola "burro di arachidi" siano inorriditi e siano già corsi a controllare il numero di kcal per etto. Il burro d'arachidi, anche se si chiama così e ha fatto fuori Elvis, non è il demonio.
Le arachidi sono antiossidanti naturali, sono una buona fonte di vitamine e sali minerali vari e contengono grassi per lo più monoinsaturi (che per intenderci sono quelli buoni, gli stessi dell'olio d'oliva) quindi, in quantità moderate, come tutto del resto, fanno bene. 
E poi, anche se alla fine erroneamente lo chiamo in tutti e due i modi, c'è una differenza tra pasta di arachidi e burro d'arachidi. La prima, che è quella che utilizzo io, è pura e contiene solo i semi frullati; Il burro d'arachidi invece è addizionato con sale, zucchero e olio di palma. Quest'ultimo è invece un grasso saturo, per intenderci quello bastardo che, se assunto in dosi massicce, aumenta i rischi di malattie cardiovascolari. 
Quindi occhio anche alle etichette e se volete approfondire la storia dei grassi basterà fare una breve ricerca in rete.

Tornando alla nostra ricetta, la percentuale di grassi e zuccheri è stata da me studiata in base a tabelle e calcoli vari per cui, ammesso che la mia calcolatrice non sia rotta, io non abbia sbagliato i conti, non abbia visto le tabelle sbagliate, non abbia sbagliato a digitare, potete star sicuri (?!??! muahhah) che questo gelato è correttamente bilanciato. 
Più nel dettaglio, come ho imparato ad un corso, i grassi in un buon gelato casalingo non devono superare il 15% per conferirgli la giusta cremosità e gli zuccheri devono essere compresi tra il 15 e il 25% per gelare in modo opportuno.
In questa ricetta come grassi ne abbiamo 10 gr dai tuorli, 17,5 gr dal latte e 75 gr dalla pasta di arachidi (totale 102 grammi che su 950 gr totali di peso corrispondono all'11%) mentre di zuccheri ne abbiamo 27,50 gr dal latte e 200 gr dallo zucchero (totale 227,50 gr che corrispondono al 23,9%).
Nel post della bravissima Mapy poi, se vi interessa, trovate una serie di approfondimenti molto dettagliati e molto interessanti sulla chimica del gelato.
Per quanto riguarda la preparazione invece mi sono attenuta alle regole dell'MTC e della ricetta di Mapy e sono partita da una crema inglese (ma dopo vi spiego come invece avrei proceduto io).
Ho montato quindi le uova intere (gli albumi li ho tenuti perchè aumentano la cremosità del gelato) con lo zucchero finchè il composto scriveva, ho aggiunto il latte a filo e ho rimesso tutto sul fuoco fino a raggiungere 85°, sempre mescolando. Ho aggiunto la pasta di arachidi e ho abbattuto la temperatura immergendo la pentola in acqua e ghiaccio. Ho fatto raffreddare una notte in frigo, ho aggiunto la farina di semi di carrube (come addensante), ho frullato con un minipimer e ho messo tutto nella gelatiera per circa 20 minuti.
In alternativa, il mio procedimento è invece di mettere in una pentola tutti gli ingredienti insieme (tranna la farina di semi di carrube che va sempre aggiunta all'ultimo prima di mantecare il gelato), mescolare e portare a 65°, far raffreddare sempre una notte in frigo, aggiungere la farina di carrube, frullare e infilare nella gelatiera.
Per le arachidi caramellate, che danno un tocco croccante irrinunciabile, mettetele in un pentolino con pari peso di zucchero, un pizzico di sale e un goccio d'acqua.
Lasciate andare a fuoco basso per circa 15 minuti finchè lo zucchero tornerà a sciogliersi dopo essersi cristallizzato. Mescolate per mischiare bene il tutto, rovesciatele su un pezzo di carta da forno e fate raffreddare.

Con questa ricetta partecipo all'MTC Challenge di Luglio



78 commenti:

  1. Te l'ho già detto che ti amo vero? Sì te l'ho già detto...vabbè te lo ridico in spagnolo va, tanto per cambiare...TE QUIERO! :D
    Mi fai sempre morire dal ridere, hai preparato un gelato facendo calcoli (così non mi sento l'unica pazza che si sta scervellando sulle tabelle della Mapi) e poi hai usato la pasta di arachidi, che nemmeno a me piace tanto, ma voglio rivalutarla come hai fatto tu perché mi sono sempre detta "non può non piacermi!" :P
    Ah già dimenticavo: foto spettacolare! :)
    Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah sisisi tranquilla, non sei l'unica pazza furiosa che gira per casa con calcolatrice e fogli excel :DD
      e riprova la pasta d'arachidi! un velo ci sta bene insieme a qualsiasi cosa, dalle un altra chance! vedrai che entrerai anche tu nella setta dei suoi adepti :DD

      Elimina
  2. oddio, avrò chiuso la porta del freezer?! Con tutti questi gelati sui blog viene voglia anche a me di provarne a fare qualcuno ma poi 1) non ho la gelatiera e non ho proprio voglia di rimestare a più riprese il gelato; 2) nel mio freezer non c'è MAI posto!! La fregatura degli elettrodomestici classe A che hanno spazi microscopici e pareti spesse come quelle di un bunker atomico 3) con il fatto che non posso pubblicare nulla per mancanza notebook, sto apprezzando le fatiche degli altri.
    Come già scritto in altri blog: siete più brave dei professionisti e il tuo gelato lo assaggerei volentieri :-) baci
    PS: ah, dimenticavo di dirti come al solito che ho riso come una pazza e che scrivi da premio Campiello :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD paura eh?? ormai è diventato il mio nuovo incubo. diventerò una maniaca ossessivo-compulsiva, di quelle che escono di casa e tornano indietro 50 volte a controllare se hanno chiuso tutto :D
      e comunque, se proprio devo dirla tutta, di gelati ne farò ADDIRITTURA un paio al mese per i mesi estivi....poi passo al super sotto casa......meno faticoso......:))
      e altro che premio Campiello, al massimo sono da premio Strega, e non di certo per come scrivo :DD
      baci cara :)

      Elimina
  3. è grave che non sapessi dell'esistenza della pasta di arachidi?
    ti leggerò, qui c'è da prendere appunti (sulla calcolatrice).
    bentrovata e grazie del supporto al mio blog che contraccambio con piacere
    -m

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metiu, non ne conosci l'esistenza perchè non è nel reparto dei surgelati ed è in un vasetto di vetro e non di plastica, guarda meglio :D
      e cmq il piacere è tutto mio ;))

      Elimina
    2. non ho più scuse: domani bastoncini findus e pasta di arachidi :)

      Elimina
    3. :D direi che è un ottimo abbinamento da gourmet ;)

      Elimina
  4. Io dico la verità, non avrei mai e poi mai lo sbatti di mettermi a fare il gelato! Ci sono cose che in partenza preferisco far fare ad altri, perché è così buono mangiarli senza fare nessuno sforzo. Poi ci sono delle gelaterie così buone :P

    Però io posso venire a casa tua e mangiarlo tutto :) tanto l'hai già fatto. La foto è stupenda!

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ma, vuoi mettere mangiare quello ottenuto col tuo sangue e il tuo sudore??? NON letteralmente.
      e cmq guarda, in realtà a casa ne troveresti ancora...mi piange il cuore a mangiarlo dopo una sbatti così... :D

      Elimina
  5. ohh mamma...io quella foto del gelato più buono del mondo in lattina la metterei formato gigante nella mia cucina!! tu sei un genio, vale mia e soprattutto ti adoro perché hai trasformato un incidente di percorso in un incanto di scrittura e sapore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, dopo qualche giorno preso per elaborare il lutto ce l'ho fatta a vedere il lato "comico" della cosa :DD

      Elimina
  6. Mi voglio fidare dei tuoi calcoli.
    Giusto il tempo di controllare che sia stato il burro e non la pasta a far fuori Elvis, e ripasso a copioincollarmi la ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi si sta insinuando un dubbio tremendo.
      Ma sopratutto, Elvis è vivo??

      Elimina
  7. Ahahahahaha Vale, sto ancora ridendo, sei troppo forte! :D Devo dire, però, che mi sono venuti i brividi appena ho letto di variabili e roba varia, in matematica sono una vera frana.. al liceo ho preso anche 2 e se andavo bene avevo 5 :D Certo che se tutta la matematica fosse fatta di freezer e di gelati, magariiii :D Questo gelato è veramente goloso, la presentazione e la foto bellissime :) complimenti! Io non ho ancora capito se amo o odio il burro di arachidi. Giuro, non l'ho capito. La pasta di arachidi è meno grassa e nel gelato, secondo me, ci sta proprio bene ma io non ho la gelatiera :( Segno tutto e conservo, bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD non dirlo a me, pure io in matematica ero (e sono) una frana!! eppure son finita a far la contabile..mannaggia..guarda te i casi della vita :)
      ehhh le arachidi sono controverse, bisogna provarle e riprovarle più volte :)
      e per il gelato ho la fortuna di fregare ogni tanto la gelatiera a mia mamma...altrimenti manco io mi ci metterei in tutto quel mischia e congela! troppo faticoso :) baci

      Elimina
  8. Sarà questo il motivo per cui appena leggo che pubblichi qualcosa volo da te?!
    Sei una persona brillantissima, dotata di una comicità innata ma sottile (stavo sudando freddo quando ho visto quell'equazione!!)
    Certo è che starei a leggerti per ore , senza battere ciglio (al massimo chiudendo gli occhi per il ridere) e senza mai annoiarmi!!
    Sono onestissima e ti dico che non solo non ho la benchè minima idea di che sapore abbia il burro d'arachidi (figuriamoci la pasta!) ma che l'idea di usare dei calcoli per fare il gelato mi fa tremare le gambe!!
    Poi, del resto, dato la dipendenza da burro d'arachidi che ha ucciso Elvis e imprigionato anche te, sarà meglio che nemmeno l'assaggi!
    Dunque per il gelato, passo!! (nel senso che passo il farlo ma passo anche a mangiarlo...parole ambivalenti :P )!!!
    Ps. Ricontrolla il freezer (si, si, adesso!)
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahha si in effetti il burro d'arachidi è come una setta, una volta che ci entri non riesci più ad uscirne, stacci attenta :DDD
      e per il resto, sei troppo buona....davvero, mi fai sciogliere come un gelato al sole (giusto x stare in tema) :))
      Ps. nnnoooooooooo devo aspettare ancora 3 ore per poterlo controllare, come farò??!!!!!

      Elimina
  9. Risposte
    1. ok, ma solo se mi porti a las vegas!!! :))

      Elimina
  10. ma tu sei fantastica, ogni volta mi fai troppo divertire..il tuo gelato dev'essere perfetto visti i calcoli eseguiti.. davvero brava, ma lo sai che ogni tanto i gusti cambiano?!!? io per esempio odiavo i wustel da piccola ora mi piacciono e stessa cosa per la rucola che adesso infilo ovunque.. comunque il tuo super gelato me lo gusterei proprio, sembra ottimo!!! un grosso bacione
    ps. almeno hai fatto spazio in freezer.. pure il mio è sempre stipatissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero che cambiano?? chissà se è questione di abitudine o se abbiamo noi delle papille mutanti :)
      ps si, in effetti ora ho un freezer ordinatissimo e pulitissimo :DDDDD
      buona giornata carissima

      Elimina
  11. a me mi ucciderebbe un'arachide sola- e difatti ci hanno provato due volte, le bastardone, ma la mia pellaccia ha avuto la meglio. e prima che ci riprovino, giro munita di arma letale nella borsetta, con siringona di adrenalina a vanificare gli effetti più tragici di questa maledetta allergia. Che mai ho tanto deprecato quanto stasera, sin dalla prima foto di questo post.
    dopodichè, è stato tutto un dovermi immaginare il gusto- e pure nella duplice versione, quella dell'mtchallenge e quella tua personale... roba da opzionare seriamente il paradiso :-)
    Senti: sei bravissima. come fotografa,come "cuoca", come blogger, come scrittrice. Non avevo ancora avuto occasione di soffermarmi sul tuo blog come avrei voluto, finora,- non mi scapperà più una virgola, da adesso in poi!
    Grazie ancora
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noooooo che brutte le allergie!! mannaggia!
      ok, allora per te una coppa mega senza le bastardone :)))
      e per il resto grazie grazie grazie grazie a te!! :)
      e buona giornata

      Elimina
  12. C'est genial! ma quanto ne sai e soprattutto come le racconti bene :) però in effetti guardando gli ingredienti un po' avevo sussultato... bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D grazie marina! nonono non sussultare :)
      bacio e buona giornata

      Elimina
  13. ma questo è stupendo!!! Candidato alla vittoria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhhh magari! ma con delle professioniste come voi l'è dura :))

      Elimina
  14. mi piace tutto e sappi che anche io mi sono messa a far calcoli pensa che ho fuso l'ultimo neurone ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh siamo proprio delle pazze scatenate :)
      ma si dai, i calcoli allenano la mente, altro che brain training! :)

      Elimina
  15. Sei strepitosa!
    Tu, i tuoi racconti, le tue ricette e le tue foto!

    besos

    RispondiElimina
  16. Di freezer stipati con scorte da caserma (e per fortuna vivo sola!!!) e spoertelli accostati e NON chiusi non me ne parlare va!!! Ho un ricordo ancora troppo recente dell'ultimo week end! Dietro ai calcoli a quest'ora mi sono un po' persa ma ci torno con calma. Ormai ho deciso che la gelatiera deve entrare nella mia cucina prima della fine del mese :D! Sto sbavando non solo all'idea di quel gelato paradisiaco ma anche davanti alla foto stupenderrima. Si son rimasta inchiodata con l'Attack :)) bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhhhh meno male che non sono l'unica!!! mi consolo :)
      si ma, vuoi mettere quant'è ordinato e pulito ora??
      Lo sarà per poco, lo so, ma intanto me lo ammiro e rimiro (chiudendolo sempre per bene) :))
      evvai con la gelatiera!!! chissà cosa ci tiri fuori poi, brava come sei, resto in attesa :))

      Elimina
  17. eh ma che spettacolo!!!!mandamene un camion ti prego ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ok aspetta che contatto un bilico :))

      Elimina
  18. mi fai morire dal ridere e il tuo gelato e' favoloso, adoro la crema di arachidi :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohh allora abbiamo già qualcosa in comune!!! :)))

      Elimina
  19. Bellissima foto. E spassosimmo il post.
    Grazie a @Federica e Pinterest che mi hanno fatto conoscere il tuo blog ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma benvenuta!!! ti ringrazio!!
      ehhh pinterest in effetti sta diventando una droga :)))

      Elimina
  20. A questo punto sono spacciata! Sono così ghiotta di gelato che d'estate potrei andare avanti a forza di coni, coppette e brioches (che dalle mie parti sono un must!). Adoro le arachidi (un po' meno il burro, ma mi adatto) e la tua foto e fantastighiotta. Non mi resta che convincere la mia dolce metà che nella nostra cucina c'è ancora tanto spazio (ecco, questa sì che sarà un'impresa!)e che non possiamo più fare a meno della gelatiera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perchè a milano non abbiamo di tradizione le brioche col gelato?? perchè??!!!!
      ahahah guarda, io sono sicurissima che un angolino lo troverai..e poi non so, per convincerlo puntare sul risparmio economico magari???!! :)))

      Elimina
  21. Super divertente il tuo racconto e super divertente la presentazione del tuo gelato.
    Bravissima.
    Luisa

    RispondiElimina
  22. Mi auguro che nessuno dei tuoi amici, parenti o conoscenti stia leggendo questo post perché qualsiasi invito a cena verrebbe preso (giustamente) come una manovra estrema svuota frigo (già svuotato per altro). Ad ogni modo, che nervi! Quando ero piccola dimenticavo spesso e volentieri la porta del congelatore aperto per gioia di mia mamma che doveva gettare chili di carne, fondi di cottura, paste fresche e così via.
    ad ogni modo, nel mio soggiorno parigino ho convissuto con due americane che mi hanno avviata al burro di arachidi e alla pasta di arachidi. L'amore é stato lento ma quando ho capito che spalmare burro di arachidi (o pasta, io non mi faccio scrupoli) sopra un pezzetto di cioccolato guardando un film di domenica pomeriggio é orgasmico, non ho più smesso. J'adore!
    Il tuo gelato é strepitoso!
    un abbraccio,
    agente fbi o kgb a dipendenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ma dici che è per questo che nessuno vuol venire alla cena a buffet che ho organizzato??!!

      ps santa donna tua mamma!
      pps eh purtroppo poi una volta entrati nel club non se ne esce più...ma che cosa non è il cioccolato con le arachidi???
      un abbraccio alla mia agente segreta preferita

      Elimina
    2. Sono ripassata per lucidare ben bene gli occhi. Solo guardandolo questo gelato mi fa sbavare. Ora capisco cosa prova Mr. Geido 90% del suo tempo.

      Un abbraccio

      Elimina
  23. vabbbeeeene, l'hai pensato tu, hai fatto tutto tu...... ma io mi sento così gasata e taaaaanto egocentrica.... ma in fondo non è merito mio se tutti ora vorrebbero lanciarsi su questo meraviglioso gelato alle arachidi????? vale, è davvero un gelato da sturbo con una foto bellissima!!!
    il resto è sempre la solita solfa... la solita conferma che sai dare un tocco speciale a tutto quello che cucini e che scrivi ^_^

    ...latito e mi manchi :****
    r


    ahhhhhhhhh, complimenti per aboutfood!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo che è merito tuo!! se non mi avessi invogliato con sto MTC e non mi avessi spiegato le regole non mi ci sarei nemmeno messa! e che scellerata che sono, non ti ho nemmeno ringraziato pubblicamente!!
      Signori e Signore, è solo grazie a questa fantastica donna che potete usufruire di questa ricetta, sappiatelo!!
      un abbraccio enorme
      ps mi manchi anche tu, ma dato che so sarai presa non ti sto addosso, prima che poi chiudi il blog!!!
      :)))

      Elimina
  24. Mi piace presentato in quella lattina!!!
    Anche se sono una pessima cuoca (e pure svogliata ^^') la tua descrizione mi ha divertito tanto che ho deciso di seguirti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah ok allora prometto che ti metterò anche delle ricette semplicissime e velocissime che si fanno quasi da sole :))))
      benvenuta!! :)

      Elimina
  25. Gustosissimo!Brava!!!

    RispondiElimina
  26. Io amo il burro di arachidi che ho iniziato a mangiare da bambina. Avevo nonni e zii negli states e ce ne mandavaano barattoli. L'ho fatto anch'io in casa con il bimby. Buono, ma ho riassaggiato proprio l'altro anno quello americano è di una burrosità incredibile, ottimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi allora mi tocca proprio provare quello originale, devo assolutamente avere un termine di paragone :)

      Elimina
  27. E dopo questo post sono distrutta! Troppi calcoli..mi si stanno ingarbugliando gli unici 2 neuroni rimasti..cmq sto gelato me lo mangerei volentieri e anche se non ho la gelatiera non escludo di farlo copiandoti spudoratamente e senza ritegno!!
    In groppa al porcospino per il contest!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahahahahah
      senti ma in groppa al porcospino?? e cosa si risponde? speriamo che non punga? :D

      Elimina
    2. ..speriamo che non salti!

      Elimina
    3. ..speriamo che non salti!

      Elimina
  28. Bellissima la presentazione di questo gelato per il contest. In bocca al lupo! Da oggi ti seguo, se ti fa piacere passa a trovarmi. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e benvenuta!!!
      Passo di certo per un saluto, a presto :))

      Elimina
  29. eccoci, avevo bisogno di leggerti, di una pausa per staccare il neurone! e così è stato: ammetto, i calcoli non li ho seguiti tutti (non ne avevo voglia che di calcoli oggi ne ho già a sufficienza!), ma sicuramente ho nuovamente riso riso e riso! :) però che peccato per il freezer... :( davvero, in questo mi sento di esserti fermamente solidale. Bella la foto, brava! bacino! sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahaahh si tranquilla, di calcoli ne ho già fatti abbastanza io :D
      e per il freezer....vabbè, di certo ora sto molto più attenta :D

      Elimina
  30. Non riesco proprio a capire di cosa ti preoccupi...di certo non saro' io ad impesierirti, anzi, a mio avviso nessuno puo': gelato, tanto per citarti, da sturbo, presentazione originale e bellissima, foto stupende....ma cosa vuoi di piu' dalla vita? ...e mi sono pure fatta due sane risate che oggi ne avevo proprio bisogno: grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....un Lucano??? :) nonoono che non mi piace nemmeno :)
      Grazie Roberta, sei sempre la benvenuta :)

      Elimina
  31. Innanzi tutto ti dico subito che lo so che non si ride delle disgrazie altrui. Non è educato, è indice di mancanza di rispetto e insomma non si fa. Per questo mi sono sentita in colpa quando ho riso delle disgrazie che hai narrato nella prima parte del post.
    Ti consolerà sapere che il riso mi si è spento sulle labbra quando ho visto questa meraviglia delle meraviglie. Allora ho cominciato a sbavare, perché anch'io come te, dopo un periodo di iniziale avversione, ho cominciato ad amare il burro di arachidi puro, senza aggiunta di altre porcherie. e questo gelato di sicuro merita, altroché se merita!!!
    Grandiosa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzi tutto ti dico che la foto del tuo profilo mi fa morire, quindi già mi piaci :DDD
      Mentre per il resto....vabbè, sei autorizzata a ridere delle mie disgrazie, giusto perchè sei tu :))))
      Ah, e grazie per le tue info precise e dettagliatissime, a presto! :)

      Elimina
  32. iO lo chiamerei un gelato da urlo al gusto di arachidi :-) ne andrebbero pazzi i miei amici americani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow benvenuto! ma che blog interessante che hai!! me lo devo guardare per bene :))

      Elimina
  33. Piacere di conoscerti....bellissima presentazione,complimenti.

    RispondiElimina
  34. Graaaande!! Ho visto che hai vinto l'MTC nella categoria 30mm o come cavolo si chiama, non so nemmeno come mi chiamo figuriamoci se ricordo cose così. Ad ogni modo, mia cara, complimenti. Questo gelato da sturbo (comunico che il mio mac voleva cambiare sturbo con sturo, non so se ha effetti collaterali nascosti che il mio sistema ha notato...) é veramente libidinoso e più lo guardo più lo spoonerei!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :DD si dev'esser qualcosa del genere, ma non preoccuparti, sto cercando di capirlo ancora pure io :D
      Eh pensa, quando torni puoi provare a rifarlo col latte di cavalla :D

      Elimina
  35. ............e alla fine questo giro mtc ho dovuto saltarlo e, soprattutto, arrivati al dunque non sono stata nemmeno qui a festeggiare con te....... che dire? che lo sapevo?? che me l'aspettavo??? che per non portare sfiga non mi sono pronunciata ma che il tuo primo 30mm era già lì ad aspettarti???? nooooo, momento egocentrico a parte ti dico solo che sei stata bravissima e che questo primo premio lo meritavi davvero....... ad maiora!!!
    mi spiace zompare solo adesso e non essere più presente... ma guarda che ti scrivo da una connessione di fortuna e così spero di compensare un pochino! ^_^

    buone vacanze :****
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..e io infatti io ti ringrazio di cuore per il tuo preziosissimo supporto e anche se a volte sei impegnata io lo so che prima o poi arrivi..e infatti son sempre qui ad aspettarti a braccia aperte :))
      un abbraccio cara

      Elimina
  36. La foto, la luce, i colori, la presentazione... il gelato!
    ...Semplicemente perfetto. COmplimenti!
    Mug

    RispondiElimina
  37. Buon giorno! Questo post é stupendo e non ho potuto fare a meno di ridere perché é capitata una cosa analoga anche a me! Adoro le arachidi e nei dolci mi piacciono tantissimo! Il gelato é strepitoso e pure le foto! Secondo te se omettonla farina di carrube riesce lo stesso? Grazie e buon fine settimana!

    RispondiElimina